.:: Home Page : Articoli : Stampa
Accordo maggioranza governo segnale forte per riduzione ICI
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  21/06/2007  12:08:16, in Catasto, letto 1718 volte
La maggioranza aveva chiesto, fin dall’inizio, che sulla riduzione dell’Ici per la casa di abitazione e, in parallelo, per le prime case in affitto, si desse un segnale forte, e il governo aveva convenuto sull’obiettivo.Ora la maggioranza ha definito un testo, che la relatrice presenterà a nome di tutti e il governo non può che essere d’accordo con la maggioranza.
Naturalmente, il governo ha, anche, il dovere di ricordare che per attuare una così consistente riduzione dell’Ici che grava sulla prima casa, e contemporaneamente estendere i nuovi benefici anche agli inquilini delle prime case in affitto, occorrono risorse consistenti, risorse che al momento non sono disponibili.
È, quindi, inevitabile che sia la finanziaria 2008 a decidere quanto di questa delega sia effettivamente esercitatile.
Anche se la volontà di farlo, a partire dal 2008, è chiara, non sempre ciò che si vuole si può fare. Ciò detto, il fatto che la maggioranza abbia trovato una soluzione concorde consente al governo di guardare con fiducia all’approvazione della legge delega.