.:: Home Page : Articoli : Stampa
Bene Montezemolo, ora sgravi fiscali ai lavoratori
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  06/10/2007  17:04:22, in Lavoro, letto 1790 volte

Le dichiarazioni di Montezemolo vanno prese molto seriamente. Anche se non si può escludere che ci sia interesse a dirottare l'attenzione dai tavoli dei rinnovi contrattuali . Resta, in ogni caso, il fatto che il problema di ridurre il carico fiscale sui lavoratori è reale e non può che fare piacere sentire che anche il presidente di Confindustria ne abbia preso coscienza. Il consistente intervento a favore delle imprese per ridurre il cuneo fiscale, infatti, non ha avuto, almeno per ora, alcun effetto sul versante del reddito dei lavoratori. E necessario, quindi, intervenire direttamente per introdurre sgravi fiscali a favore dei salari e degli stipendi dei lavoratori che, nel confronto con i Paesi europei, stanno perdendo terreno. Il reddito dei lavoratori è oggi una priorità, e il risultato si ottiene con aumenti contrattuali, controllo dei prezzi e, naturalmente, anche con sgravi fiscali.

Oggi, dopo le dichiarazioni di Montezemolo, sembra essere possibile una più larga convergenza sull'obiettivo di una politica fiscale a favore del reddito dei lavoratori. Probabilmente, non si può pensare di risolvere il problema, in maniera significativa, solo con la manovra finanziaria per il 2008, perchè un intervento di questo tipo richiede risorse finanziarie consistenti. Tuttavia, è possibile, fin da ora, "prenotare" le risorse che si renderanno disponibili, se la lotta all'evasione e all'elusione fiscale continuerà a dare, come è auspicabile e possibile, risultati ulteriori anche nei prossimi mesi.

Se gli interventi di sgravio fiscale, a sostegno della competitività, hanno assorbito buona parte dei primi interventi decisi con la finanziaria per il 2007, ora gli interventi vanno indirizzati a favore del lavoro. Quindi, va deciso, fin da ora, che il sostegno al reddito dei lavoratori è la priorità per i prossimi interventi di alleggerimento fiscale.