.:: Home Page : Articoli : Stampa
Milano, 9 maggio 2012 - Presentazione libro Referendum e Alternativa
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  18/04/2012  18:32:34, in Pubblicazioni, letto 1545 volte
Mercoledi 9 maggio 2012 alle ore 17.30

presso la Libreria Les Mots  (Punto Rosso)

 in Via Carmagnola, a Milano

 DEMOCRAZIA, BENI COMUNI,  ALTERNATIVA POLITICA

 Una nuova prospettiva per il cambiamento politico e sociale del nostro Paese

  nell'occasione presentazione del libro

 REFERENDUM E ALTERNATIVA

 di Alfiero Grandi

 Prefazione di Anna Finocchiaro

 Roma, Novembre 2011, Ediesse

Partecipano:
Alfiero Grandi (
Presidente Ars e autore del libro)
Aldo Tortorella (Direttore rivista “Critica marxista”)
Giuliano Pisapia (Sindaco di Milano)
Mario Agostinelli (Presidenza Comitato Si alle Rinnovabili, No al nucleare)
Luigi Vinci (Condirettore della rivista “Progetto Lavoro”)

Coordina: Giorgio Riolo (Ass. Cult. Punto Rosso)

Organizzano: Ass. Cult. Punto Rosso, Ediesse, Ars,
Rivista “Progetto Lavoro”, Ass. EnergiaFelice,
Comitato Si alle Rinnovabili, No al nucleare




******************************************************************
Associazione Culturale Punto Rosso
Via G. Pepe 14, 20159 Milano
Tel. E fax 02/874324
info@puntorosso.it – www.puntorosso.it

 

 

 Alfiero Grandi
Referendum

e alternativa politica
Prefazione di Anna Finocchiaro

 
Tre anni di fatti e misfatti del centro destra dopo la vittoria alle elezioni del 2008.
Dalla fine teorizzata dell’opinione pubblica in Italia, ad un suo rinnovato e crescente protagonismo.
Dalla vittoria dei sì nei referendum all’alternativa
politica di governo.


Collana Materiali
Formato 12 x 20
Pagine 232
Prezzo 12,00
Codice ISBN 978-88-230-1629-3
Codice arg. 4
Uscita Ottobre 2011 
 

 

Dopo la vittoria del centro destra nel 2008 l’Italia per molto tempo è sembrata attonita, quasi avesse smarrito la capacità di reagire. Recentemente però, con importanti iniziative – quella dei precari, in particolare della scuola; quella del 13 febbraio 2011, organizzata da un comitato di donne con lo slogan «Se non ora quando»; quelle dei metalmeccanici della FIOM e lo sciopero generale della CGIL –, si è fatto avanti un rinnovato protagonismo dell’opinione pubblica dopo quello che è sembrato un lungo letargo. L’esito dei referendum abrogativi sul nucleare, sull’acqua e sul legittimo impedimento ha poi confermato che qualcosa si è mosso nel profondo del paese, che ha ripreso gusto alla partecipazione attiva e ha reso possibile un risultato straordinario, da cui oggi si può ripartire con nuova fiducia ma anche con la consapevolezza che dalla vittoria nei referendum alla costruzione di un’alternativa politica alla destra ce ne corre. Alfiero Grandi sottolinea l’urgenza del cambiamento politico, prima che i guasti crescenti in cui si è fatto precipitare il paese si facciano irreparabili, e manifesta un esplicito atto di fiducia verso il centro sinistra, tutto, che vuole spingere ad avere coraggio ed aiutare a muoversi e a scegliere.
Alfiero Grandi, già segretario confederale della CGIL, è stato sottosegretario nei governi D’Alema II, Amato II, Prodi II, deputato nella XIV legislatura, componente dell’esecutivo nazionale PDS e responsabile nazionale Lavoro del partito. Oggi non ha appartenenza di partito ma si sente del tutto interno al centro sinistra.
Con Ediesse ha pubblicato Ripartire da Prodi, andare oltre la sconfitta nel 2008 e Per tornare a vincere
nel 2009.

Ediesse s.r.l.
Viale di Porta Tiburtina, 36 - 00185 Roma
tel. 06 44870283 - 44870325 fax 06 44870335

In Internet:
Catalogo: www.ediesseonline.it
E-mail: ediesse@cgil.it