.:: Home Page : Articoli : Stampa
Risparmio Irap grazie al taglio del cuneo fiscale.
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  18/01/2007  10:14:57, in Fisco, letto 3814 volte

“Sono felice che lo sforzo del governo sul taglio del cuneo fiscale trovi riscontro positivo, ora tocca alle imprese”

E’ molto significativa la notizia che proviene dal Centro Studi di Confindustria sul risparmio Irap di cui godranno le imprese conseguentemente al taglio del cuneo fiscale operato dal governo. Se Confindustria calcola un risparmio medio del 26,7 per cento di Irap, come previsto dalla finanziaria, c’è da credergli, tanto più che questo risparmio porta ad una riduzione media del cuneo fiscale del 4,4 per cento e dell’1,5 per cento del costo del lavoro. Il governo, in altri termini, ha fatto la sua parte. Lo sforzo per arrivare a questo risultato è stato molto forte, e si spiega con l’impegno a favorire, con tutti i mezzi a disposizione, la crescita del paese e dell’occupazione. I tempi di efficacia di questo sostegno, tesi a favorire la competitività, sono, però, limitati e devono essere usati nel modo migliore dalle imprese. A tale proposito ricordo bene l’impegno preso dal presidente Montezemolo a nome delle imprese, quando ha affermato che ogni euro di sostegno ricevuto sarebbe stato destinato a investimenti e innovazione per meglio competere. Questa operazione è, in fondo, un atto di fiducia e di sprone verso il mondo delle imprese, per favorire la competitività del nostro paese, che da un po’ di tempo è in sofferenza. E’ auspicabile, allora, che le imprese si comportino con coerenza, perché difficilmente il paese comprenderebbe se si sprecasse questa occasione, forse irripetibile, e che ha comportato scelte non facili in occasione della recente legge finanziaria.