.:: Home Page : Articoli : Stampa
RIPARTIRE DA PRODI Andare oltre la sconfitta
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  26/03/2010  09:59:32, in Pubblicazioni, letto 2671 volte

Emilio Arisi, Sinistra e Libertà per Trento
Renate Holzeisen, Sinistra e Libertà per il Sudtirol
Gennaro Migliore, Rifondazione per la Sinistra 
  

Ripartire da Prodi
ANDARE OLTRE LA SCONFITTA

Conversazione con
Alfiero Grandi

a cura di Giuseppe Ciliberto

La grande rimozione. Le primarie e le speranze deluse del 2006. Fare tesoro dell’esperienza. Un errore rivelatore. Crisi dell’Unione e nascita del Partito democratico: andare da soli?
Casa editrice Ediesse





 

 
Per Alfiero Grandi rimuovere dalla memoria il secondo Governo Prodi è un errore. L’esperienza di quel governo ha avuto luci e ombre, che vanno tutte valutate senza timori. Solo con un esame critico del biennio 2006/2008 l’area politica del centro sinistra può (forse) ridare alle elettrici e agli elettori delusi la speranza di sconfiggere in futuro la destra, che è oggi vincente e sostenuta da una base di consenso molto ampia.

Nel corso dell’ultima campagna elettorale abbiamo assistito a una vera e propria opera di rimozione dell’esperienza del Prodi Bis, rimozione di cui il PD è stato il principale artefice, con la conseguenza di lasciare il fianco totalmente scoperto all’attacco della destra e, soprattutto, alla caduta di credibilità presso gli elettori. Alfiero Grandi critica senza indugi alcune scelte e, soprattutto, alcune indecisioni del Prodi bis; ma riconosce anche all’ex capo del governo un’importante coerenza fondata sulla convinzione che l’alternatività dei due schieramenti in campo costituisca il principio guida di qualunque azione politica. Ed è fondamentale – a detta di Grandi – che si riconsiderino alcuni obiettivi positivamente conseguiti dal secondo governo guidato da Romano Prodi: «ci sono risultati che, nell’ansia di segnalare il proprio distacco, sono restati letteralmente incustoditi e talora perfino recuperati dalla destra, che se ne è appropriata senza essere contrastata in questo “furto” politico». (Basti pensare alle misure sulla casa o all’abolizione dell’Ici).

Ripartire da Prodi punta in questa direzione: è un discorso di verità svolto da Alfiero Grandi con l’auspicio che altri contribuiscano apertamente a questa riflessione critica ed autocritica, anziché chiudersi in un silenzio conformista e anche un po’ furbesco. Le speranze delle primarie, del programma, della campagna elettorale, della formazione del secondo Governo Prodi sono state frustrate anche troppo, e i risultati sono noti; le donne e gli uomini che hanno avuto fiducia nel centro sinistra nel 2006 oggi meritano risposte che fino ad ora non hanno avuto. Forse così, conclude Grandi, potranno tornare a fidarsi.

Indice

1.  La grande rimozione
2.  Le speranze deluse del 2006
3.  Il programma, sogno troppo pesante?
4.
La crisi del governo: tanto tuonò che piovve
5.  Dopo la tempesta
6.  Rinnova il grido giornaliero
7. Fare tesoro dell’esperienza
8. Capire che cosa non ha funzionato
9. Un errore rivelatore
10. Scuro e chiaro
11. Eppur si muove

  Per acquistarlo in libreria

Il libro sarà disponibile nelle librerie a partire dal 5 novembre 2008

Per gli ordini

Dal mese di ottobre 2008 sarà possiile ordinarlo inviando il modulo in calce a Promotori Casa editrice Ediesse:
(è possibile richiedere copia omaggio per recensione)
Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia,Piemonte-Liguria: 
Renato Luceti (e-mail: promoediesse@cgil.lombardia.it)
Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche ,Centro Sud e Isole :
Stefano Maggioli (              06/44870283         06/44870283  325 fax 06 44870335)
Email ediesse@cgil.it

Ordiniamo n. _____ (_________)copie del volume RIPARTIRE DA PRODI

al prezzo di €. 8,00 a copia

La spedizione avverrà in contrassegno tramite: posta__ corriere__

 

Struttura__________________________________________________________________

Indirizzo__________________________________________________________________

Città_____________________________________________Cap________Prov_________

P.I._______________________________C.F.____________________________________

 

Richiedente/Referente per la consegna

Cognome e nome_____________________Tel________Fax________ Email____________

In caso di spedizione per corriere è possibile effettuare il pagamento in contrassegno

anche con assegno bancario intestato a: Ediesse S.r.l.

Attenzione: in caso di mancato ritiro il plico verrà spedito con l'addebito delle ulteriori spese postali