Immagine  
"
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima.

Albert Einstein
"
 
.:: Home Page : Articoli
Welfare e...
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  09/10/2007  21:20:28, in Welfare, letto 1990 volte

Il voto di milioni di lavoratori è una grande prova democratica e di partecipazione, e il sindacato è l'unica organizzazione italiana in grado di discutere con un numero così ampio di persone e di farle votare su un accordo. Anche in Europa non sono molte le analogie, e questo, oggettivamente, fa risultate il sindacato come un pilastro della democrazia italiana. ╚ un collante insostituibile. La partecipazione al voto sembra poter raggiungere 5 milioni di lavoratrici e lavoratori, ed è tanto. Inoltre, è prevedibile che l'accordo sia approvato dalla maggioranza dei votanti.

Personalmente, pur iscritto al sindacato, non voterò per non essere accusato di insider. Tuttavia sarei per votare a favore, perché sono convinto che l'accordo, pur con problemi e difetti, che non ho mai nascosto, a partire dalla decontribuzione degli straordinari, è bene che venga approvato perché contiene elementi positivi per i giovani, i pensionati e i lavoratori. Non è, inoltre, immaginabile che dal 1░ gennaio 2008 entri in vigore lo scalone Maroni.
Ciò non toglie che proprio l'approvazione dell'accordo, obblighi, ancora di più, tutti a ragionare e a cercare di dare una risposta positiva al malessere esistente tra i lavoratori, e a lavorare per correggere, in alcuni punti, l'accordo.

Migliorare la parte sui lavori usuranti e chiarire che 36 mesi per il tempo determinato sono più che sufficienti sono due esempi di modifiche possibili, che mi auguro possano uscire già dal Consiglio dei ministri di venerdì prossimo. In ogni caso, questi punti insieme ad altri aspetti che per brevità non riprendo, dovranno essere oggetto di verifica e miglioramento in sede parlamentare. Sarebbe, a mio modo di vedere, un errore proseguire nella logica dei veti in cui alcuni si sono esercitati. Logica del tipo: non si cambia una virgola. Così è puro estremismo.
Quando ci sono problemi questi vanno affrontati, senza atteggiamenti permalosi o strumentali e, tra l'altro, alcune critiche, fatte al testo del protocollo, sono, indubbiamente, fondate.
Può essere che non tutto sia risolvibile subito e che restino problemi che possono essere oggetto di un ulteriore esame, più in là, tra qualche mese.
Potrebbe, infatti, esser utile fare una ricognizione dei punti critici, quelli non risolti, del protocollo welfare, e farne oggetto di un approfondimento con le parti sociali tra un po' di tempo.
Il Governo, in sostanza, deve confermare un atteggiamento aperto a comprendere le ragioni delle critiche all'accordo, provenienti da settori sia di lavoratori sia sindacali, anche di fronte al prevalere del SI nel referendum.
Anzi, proprio il quadro di stabilità offerto dalla probabile approvazione dell'accordo, consente di lavorare per apportare miglioramenti.
Non c'è un rapporto causa-effetto per cui la vittoria del SI renderebbe immodificabile l'accordo sul welfare, ma al contrario l'approvazione rende del tutto possibile apportare miglioramenti ad alcuni punti. Soprattutto sul capitolo precarietà.
╚ molto importante che il Governo discuta, con i soggetti firmatari dell'intesa, sui punti che risultano più problematici. Del resto, quello è il tavolo che deve contribuire, in modo fondamentale, al miglioramento del testo dell'accordo, e sarebbe preoccupante che, per i veti di qualcuno, il testo fosse considerato del tutto immodificabile, perché, a quel punto, sarebbe inevitabile una reazione, con la tentazione di andare oltre, e questo potrebbe avere conseguenze anche sulla stabilità politica, riportando, tra l'altro, il protocollo al punto di partenza.
La sinistra, che lavora per migliorare qualitativamente, in alcuni punti, l'intesa, deve prestare grande attenzione a un rapporto costruttivo e positivo con i sindacati, che si sono esposti nella trattativa e nella consultazione, e che debbono percepire le iniziative di modifica come un sostegno, un miglioramento, e non certo come un atteggiamento ostile.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Nessun commento trovato.

Testo (max 2000 caratteri)
Nome
eMail



Scrivi i caratteri che leggi nell'immagine, rispettando le maiuscole


Trattamento dei dati
Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarÓ improntato ai principi di correttezza, liceitÓ e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:

    • I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalitÓ concernenti l'attivitÓ informativa di questo spazio
    • Il conferimento dei dati Ŕ facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
    • I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione se non quelli specifici di questo sito web.
Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Iscriviti alla newsletter
 

Cerca per parole chiave
 



Titolo
Atti Ufficiali (2)
Avvisi (2)
Avvisi ai lettori blog (3)
Bologna (3)
Catasto (36)
Contributi al Blog (1)
Diritti (4)
Economia (64)
Finanza (23)
Finanziaria (10)
Fisco (27)
generale (1)
Internazionale (2)
Interviste (12)
Lavoro (32)
Ministero delle Finanze (10)
Nucleare (53)
Ogm (1)
Omeopatia (1)
Pace (1)
Politica (187)
Pubblicazioni (11)
Sondaggio (1)
Tobin tax (12)
Trentin (1)
Welfare (7)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018

Ultimi commenti:
Sono un prestatore di prestiti...
19/11/2018  16:21:51
.:: ank
Ciao a tuttiofferta di prestit...
19/11/2018  16:14:33
.:: morales
Stai cercando un prestito, un ...
19/11/2018  08:50:49
.:: Smith loan
Sono Sandra, ringrazio LOAN EX...
18/11/2018  13:35:06
.:: fatima
Assistenza finanziaria in 24 o...
18/11/2018  12:15:49
.:: Robine



Titolo



Ci sono 604 persone collegate