Immagine  
"
Noi ci impegnamo a stare dalla parte di chi soffre nella miseria e nell'abbandono, facendo voce di chi non ha voce e operando concretamente nella convinzione che nessuno può essere felice da solo.

Chang Gyouchoi - Confucianesimo
"
 
.:: Home Page : Articoli
Austerità, i referendum possono aprire un varco
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  23/08/2014  18:35:28, in Politica, letto 992 volte
Austerità, i referendum possono aprire un varco per tutti. Anche per il governo Renzi ha invertito con destrezza le priorità da lui stesso annunciate, puntando sulle "riforme" in Italia per tentare di ottenere flessibilità, anziché insistere per modificare l'austerità europea. Per ammorbidire l'austerità che tuttora domina nelle politiche europee non bastano i giochi di parole.In realtà Renzi è in continuità con Monti e Letta più di quanto non voglia ammettere. Tanto che tra i "compiti a casa" e le "riforme" c'è sostanziale continuità. Nell'Europa dell'austerità è portato ad esempio chi i "compiti" li ha già fatti e, secondo Draghi, ha ottenuto risultati migliori dell'Italia, quindi spazi per accomodamenti non ci sono. Altrimenti c'è la troika.Siamo all'inizio di una presidenza italiana del semestre europeo non brillante, con Renzi costretto a cercare disperatamente risorse.Avere messo l'obiettivo di imprimere una svolta alle politiche eiropee in subordine alle "riforme" è stato un errore. Puntare sulle aperture della Merkel è un comportamento per lo meno provinciale, che sottovaluta il peso delle forze che in Europa vogliono mantenere politiche di austerità, con l'obiettivo di uno spostamento permanente dei rapporti di forza a favore delle classi dominanti, per avere mano libera nella concorrenza internazionale.Per questo sono importanti i 4 referendum contro l'austerità, che possono contrastare una diffusa rassegnazione e aiutare a reagire contro i pericoli per l'occupazione e i più deboli.Ci sono dubbi sulla possibilità di ottenere questi risultati con i 4 referendum. Tuttavia è difficile negare che sia positivo che contro l'austerità sia stata presa un'iniziativa concreta, potenzialmente di massa. La critica all'austerità finora non ha trovato forme adeguate per esprimersi. Da qui il dubbio che, malgrado l'evidente incapacità dell'austerità di risolvere la crisi e la crescente ingiustizia sociale non vi fossero reali alternative.Senza alternative anche le politiche più avversate finiscono per essere subite. La sinistra politica e sociale ha la responsabilità di non essere riuscita a dare credibilità e forza ad un'iniziativa contro l'austerità, capace di delineare un'alternativa politica ed economica ai Moloch distruttivi delle percentuali previste dal patto di stabilità.Con i referendum inizia un percorso di mobilitazione di massa contro l'austerità.I 4 referendum passeranno il vaglio della Corte ? Vedremo. Si può argomentare che nessuno dei 4 referendum apre problemi nella finanza pubblica perché colpiscono il di più che è stato inserito nella legge 234 che attua il nuovo (infausto) articolo 81 della Costituzione. E' bene che i quesiti referendari siano presentati alla Corte da centinaia di migliaia di cittadini con argomentazioni forti, rappresentative del malessere del paese. In passato la Corte ha aggiornato con coraggio il suo orientamento.I 4 referendum sono stati formulati tenendo conto dei vincoli del nuovo articolo 81 della Costituzione e del Fiscal compact, un trattato tra Stati che ci crea obblighi.I referendum hanno nel mirino le esagerazioni della legge attuativa, forse conseguenze di impegni non scritti, ma sono una  critica a tutta la politica di austerità e consentono di preparare iniziative per obiettivi più ambiziosi come la revisione dell'articolo 81 della Costituzione, ripristinando la sovranità del governo e del parlamento sulle scelte, e la revisione del Fiscal compact.Occorre rimettere in causa il Fiscal compact e la ragnatela di impegni cheobbligano all'austerità anche quando provocano da 7 anni recessione  e disoccupazione. Il neoletto parlamento europeo e la nuova Commissione devono porsi l'obiettivo della revisione dei trattati. Il governo e il parlamento dovrebbero porre il problema già nel semestre di presidenza italiana. Ancheil Pse ha finalmente chiesto di rivedere Fiscal compact e politiche di austerità.Va ridiscusso apertamente il ruolo della Bce. Da tempo si chiede di allinearne ruolo e politiche alla Federal reserve, per la crescita, teoricamente presente nel patto di stabilità. Va interrotta la regalia della Bce alle banche che ricevono denaro a costo pressochè zero e poi comprano titoli pubblici realizzando un enorme guadagno.Perché la Bce non compra direttamente debito pubblico, almeno oltre il livello del 60 %, mentre può fare questo regalo alle banche ? Tra poco l'operazione della Bce si ripeterà, se non si cambia linea. E' questione politica, riguarda l'Europa, le sue regole, i cittadini europei.I 4 referendum sono l'occasione per lanciare iniziative a livello nazionale ed europeo per cambiare in radice l'austerità e i suoi strumenti. Puntare tutto sulla flessibilità dei trattati europei si è già dimostrata una chimera.I 4 referendum possono aprire spazi per tutti in Europa, perfino per Renzi, se veramente vuole superare l'austerità.Per questo i 4 referendum vanno appoggiati e forse non saranno gli unici.Alfiero Grandi
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Nessun commento trovato.

Testo (max 2000 caratteri)
Nome
eMail



Scrivi i caratteri che leggi nell'immagine, rispettando le maiuscole


Trattamento dei dati
Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:

    • I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa di questo spazio
    • Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
    • I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione se non quelli specifici di questo sito web.
Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Iscriviti alla newsletter
 

Cerca per parole chiave
 



Titolo
Atti Ufficiali (2)
Avvisi (2)
Avvisi ai lettori blog (3)
Bologna (3)
Catasto (36)
Contributi al Blog (1)
Diritti (4)
Economia (64)
Finanza (23)
Finanziaria (10)
Fisco (27)
generale (1)
Internazionale (2)
Interviste (12)
Lavoro (32)
Ministero delle Finanze (10)
Nucleare (53)
Ogm (1)
Omeopatia (1)
Pace (1)
Politica (205)
Pubblicazioni (11)
Sondaggio (1)
Tobin tax (12)
Trentin (1)
Welfare (7)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019

Ultimi commenti:
Sono un prestatore privato e u...
15/06/2019  22:45:42
.:: James Caver
c
15/06/2019  13:03:19
.:: James Caver
L'ASSICURAZIONE fornisce prest...
14/06/2019  13:05:55
.:: Galibort
Fai la tua richiesta di denaro...
14/06/2019  01:12:58
.:: caleush
Ciao ... Ho un capitale che sa...
11/06/2019  21:38:53
.:: chapelle



Titolo



Ci sono 289 persone collegate