Immagine  
"
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima.

Albert Einstein
"
 
.:: Home Page : Articoli
Manifestazione a Roma il 26 marzo 2011 per l'acqua pubblica
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  20/03/2011  11:21:37, in Nucleare, letto 1246 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  il  25/03/11

In piazza, perché sull'acqua e il nucleare siamo noi a decidere
La scelta di promuovere i referendum per chiudere l'avventura nucleare in Italia e per garantire che l'acqua resti un bene pubblico entra nel vivo. A questo punto l'obiettivo è realizzare il quorum per garantire l'efficacia del referendum e ottenere la maggioranza dei SI per abrogare le leggi sottoposte a referendum

La manifestazione di sabato 26 marzo apre di fatto la campagna elettorale per i referendum su nucleare e acqua.
La scelta di promuovere i referendum per chiudere l'avventura nucleare in Italia e per garantire che l'acqua resti un bene pubblico entra nel vivo. A questo punto l'obiettivo è realizzare il quorum per garantire l'efficacia del referendum e ottenere la maggioranza dei SI per abrogare le leggi sottoposte a referendum. E' un impegno di grande rilievo.
I referendum non realizzano il quorum da quasi 20 anni, la partecipazione al voto è in caduta libera. Riportare elettrici ed elettori a votare è anzitutto un ricostituente per la partecipazione democratica. Argomenti come il no al nucleare e l'acqua bene pubblico possono essere in grado di convincere elettrici ed elettori che questa volta vale la pena andare a votare e decidere il futuro del nostro paese su scelte di grande rilievo come queste.
Malgrado la tragedia del Giappone abbia contribuito ad aprire gli occhi all'opinione pubblica, convincere almeno 25 milioni di elettori ad andare a votare per garantire il quorum non è impegno da poco. Non a caso il Governo ha prima rifiutato di dare vita all'election day insieme alle amministrative, poi ha cercato di attutire lo sconcerto dell'opinione pubblica per l'avventura nucleare in cui ha cercato di trascinare l'Italia con la decsione di un anno di moratoria sul nucleare.
Decisione furbesca che non affronta il problema ma cerca di aggirarlo e di convincere l'opinione pubblica che non vale la pena di andare a votare. In sostanza è un boicottaggio del voto che sembra essere la scelta di fondo del Governo, probabilmente perché è consapevole che la maggioranza dell'opinione pubblica non è favorevole alle sue scelte su acqua e nucleare. Se avesse voluto veramente farsi carico delle preoccupazioni dell'opinione pubblica avrebbe semplicemente abrogato la legge 99/2009 che aveva in precedenza fatto approvare per tornare al nucleare. Non l'ha fatto perché spera che passata la buriana si ricreino tra un anno le condizioni per ripartire.
Per questo il referendum è più che mai l'occasione per tagiare di netto con le ambiguità e chiudere definitivamente con il nucleare e garantire che l'acqua resti un bene pubblico.
Per questo occorre impegnarsi a portare a votare almeno 25 milioni di elettrici ed elettori, in modo da garantire che il raggiungimento del quorum renda valido il referendum.
C'è anche un significato politico di questi referendum. I referendum obbligano ad affrontare temi concreti, scelte. Attorno a questi punti si possono ricostituire schieramenti in grado di fare scelte politiche innovative e questo servirà a tutti per uscire da un eccesso di politicismo e da una asfissia preoccupante della discussione politica di merito.
Per questo la manifestazione ha una grande importanza e una grande responsabilità. Importanza perché deve dare il tono giusto a queste battaglie, rendere chiare le discriminanti in campo, con piena autonomia. Responsabilità perché senza essere impermeabile a quanto accade nel mondo, cosa non possibile, le ragioni di fondo della manifestazione debbono restare i referendum.
Chi può non essere preoccupato per i venti di guerra così vicini e che per di più ci riguardano direttamente? Chi può non essere aperto verso i problemi di intere popolazioni e giovani generazioni che ormai sbarcano in continuità per fuggire dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla fame?
La nube radioattiva che ha percorso anche il cielo del nostro paese ci ha ricordato bruscamente che non c'è luogo in cui ci si possa isolare e nascondere da quanto accade intorno a noi. Anzi tutti noi siamo anche il risultato del rapporto con gli altri più o meno vicini, e nel caso della nube certamente gli avvenimenti non erano vicini.
Era dunque vero che quando la farfalla batte le ali a Pechino si sentono gli effetti fin qui, in Italia. Quindi la consapevolezza che l'isolamento è una fuga ed una follia inutile deve essere nostra, ma dobbiamo anche fare uno sforzo per non affastellare tutto e il contrario di tutto, incubi compresi.
Per questo la manifestazione del 26 marzo è anzitutto la sede in cui porre all'opinione pubblica italiana il grande problema che occorre partecipare, contribuire a decidere, andare a votare per abrogare le leggi che minacciano l'acqua bene pubblico e vorrebbero riportare il nostro paese nella follia della scelta nucleare.
Quanto il Governo non sa o non vuole decidere possiamo deciderlo tutti insieme e dobbiamo farlo.
Alfiero Grandi

 

 

 

 

 

 

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Nessun commento trovato.

Testo (max 2000 caratteri)
Nome
eMail



Scrivi i caratteri che leggi nell'immagine, rispettando le maiuscole


Trattamento dei dati
Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:

    • I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa di questo spazio
    • Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
    • I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione se non quelli specifici di questo sito web.
Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Iscriviti alla newsletter
 

Cerca per parole chiave
 



Titolo
Atti Ufficiali (2)
Avvisi (2)
Avvisi ai lettori blog (3)
Bologna (3)
Catasto (36)
Contributi al Blog (1)
Diritti (4)
Economia (64)
Finanza (23)
Finanziaria (10)
Fisco (27)
generale (1)
Internazionale (2)
Interviste (12)
Lavoro (32)
Ministero delle Finanze (10)
Nucleare (53)
Ogm (1)
Omeopatia (1)
Pace (1)
Politica (205)
Pubblicazioni (11)
Sondaggio (1)
Tobin tax (12)
Trentin (1)
Welfare (7)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019

Ultimi commenti:
Sono un prestatore privato e u...
15/06/2019  22:45:42
.:: James Caver
c
15/06/2019  13:03:19
.:: James Caver
L'ASSICURAZIONE fornisce prest...
14/06/2019  13:05:55
.:: Galibort
Fai la tua richiesta di denaro...
14/06/2019  01:12:58
.:: caleush
Ciao ... Ho un capitale che sa...
11/06/2019  21:38:53
.:: chapelle



Titolo



Ci sono 149 persone collegate