Immagine  
"
L’uomo è condannato ad essere libero: condannato perché non si è creato da se stesso, e pur tuttavia libero, perché, una volta gettato nel mondo, è responsabile di tutto ciò che fa.

Sartre
"
 
.:: Home Page : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  05/06/2011  21:13:08, in Nucleare, letto 1828 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  

1) Il Governo ha paura dei referendum e in particolare di quello sul nucleare. Per questo ha tentato, a costo di una clamorosa retromarcia, di non fare votare il referendum sul nucleare, ritenuto dal Governo il più pericoloso e quello in grado di arrivare al quorum, trascinando anche gli altri. ...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  05/06/2011  21:07:37, in Nucleare, letto 1686 volte

- Pubblicato da www.ebdomadario.com
I referendum stanno mettendo in evidenza diversi problemi. Anzitutto il Governo italiano è tanto inefficace quanto imbroglione. Inefficace perché in realtà non riesce a produrre nemmeno i risultati delle scelte che proclama. Imbroglione perché racconta cose diverse a seconda degli interlocutori a cui si rivolge, ad esempio agli italiani ha raccontato che la legge sul nucleare era abrogata poi a Sarkozy che in realtà si trattava solo di una pausa momentanea, in attesa di riprendere il cammino...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  20/05/2011  23:29:22, in Politica, letto 1394 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  il 20/05/11
La botta presa dal centro destra al primo turno delle elezioni amministrative è grossa. Tra qualche giorno i ballottaggi diranno con maggiore chiarezza se la svolta ha già una forza inarrestabile, oppure è solo iniziata. Tuttavia la svolta c’è...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  13/05/2011  23:06:10, in Nucleare, letto 1436 volte
- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  il 13/05/11
Il Governo sta cercando in ogni modo di ridimensionare la portata della sua decisione di abolire le norme sul nucleare pur di evitare il referendum del 12/13 giugno.
Le sparate di Berlusconi sul nucleare durante la conferenza stampa con Sarkozy, gli ambigui commi che accompagnano il testo dell’abolizione delle norme di legge oggetto di referendum, sono tutte conferme della doppiezza e della strumentalità con cui il Governo ha affrontato il problema del nucleare...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  03/05/2011  16:07:18, in Nucleare, letto 1424 volte

 - Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  il 30/04/11
Il nucleare ha assunto un ruolo di traino per tutti i referendum in calendario per il 2/13 giugno. Hanno pesato in questo sia un’opinione pubblica italiana già prevalentemente contraria al nucleare a cui si è sommata l’emozione che si è diffusa dopo il gravissimo incidente di Fukushima, in Giappone...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  18/04/2011  15:35:07, in Economia, letto 1234 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua 
La polemica di Montezemolo e ora anche di Marcegaglia verso Tremonti e la politica economica del Governo è certamente una novità. Certo, seguendo una regola non scritta del nostro paese, questa polemica viene aperta per ragioni vere, fondanti ma anche senza un briciolo di autocritica...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  04/04/2011  11:21:37, in Nucleare, letto 1518 volte

- Pubblicato da Il Manifesto il 19/03/11

 Paolo Romani a nome del governo adesso invoca una pausa di riflessione sul nucleare? Bene, ma i ministri di Berlusconi, qualunque cosa dicano, sono totalmente inaffidabili. La pensa cos’ Alfiero Grandi uno dei portavoce del Comitato Vota sì per fermare il nucleare

 - Il governo dispensa un briciolo di ragionevolezza solo per disinnescare il referendum di giugno?
- All’inizio di questo disastro giapponese i ministri si sono distinti per dichiarazioni grottesche, in tutto il mondo solo loro hanno sottovalutato quello che stava succedendo, purtroppo anche un uomo di scienza come Umberto Veronesi. Per lui vale la battuta di Giorgio Nebbia: sarà un bravissimo oncologo ma non capisce niente di nucleare. Il loro è un ripensamento tattico ma è troppo tardi perché ormai quello che sta accadendo è inaudito, stanno solo cercando di prendere tempo per poi tornare alla carica. Ma questa tragedia lascerà sicuramente un segno nell’opinione pubblica e credo che il raggiungimento del quorum oggi sia a portata di mano. Ecco il motivo del «ripensamento»: per questo governo il ritorno al nucleare non era solo un bluff, non faceva parte delle promesse elettorali mai mantenute, spingeva in questa direzione una lobby nuclearista che va dall’Enel alla Confindustria. Inoltre, il governo Berlusconi, preso com’è dalla foga revisionista, cova anche una logica di rivalsa ideologica nei confronti dei referendum...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  04/04/2011  11:21:37, in Nucleare, letto 1434 volte

- Pubblicato da Ebdomadario

Naturalmente il gattopardo è sempre all’opera. Non è solo l’ottusità di alcuni Ministri italiani che li ha spinti a fare dichiarazioni improvvide, poi rettificate di fronte all’evidente emozione e agli interrogativi maturati nell’opinione pubblica italiana e mondiale.

Non c’è da fidarsi del Governo italiano, un misto di pasticcioni e di affaristi legati alla lobby nuclearista. La sospensione per un anno delle decisioni operative sul nucleare non vuol dire nulla, è solo la conferma che la speranza del Governo è che nel frattempo cambi il clima nell’opinione pubblica per tentare di riprendere il cammino nucleare italiano. 

 L’unico nucleare sicuro è quello che non c’è. 

 L’unico modo per costringere il Governo a chiudere per sempre con il nucleare è vincere il referendum abrogativo che si svolgerà nel prossimo giugno, sia realizzando il quorum, sia ottenendo la maggioranza dei SI all’abrogazione della legge 99/2009 che è la base per il ritorno al nucleare in Italia. 

 La tragedia del Giappone pone diversi problemi di fondo. 

 Anzitutto occorre una riflessione sulle cosiddette catastrofi naturali. I terremoti e lo tsunami sono certamente fenomeni naturali drammatici da cui non è facile difendersi. Anche se il Giappone ha sviluppato nei decenni scorsi una sensibilità sulle iniziative necessarie per contenere fenomeni naturali incontrollabili, la costruzione delle centrali nucleari è una scelta poltica ed economica che ha esposto l’ambiente e le popolazioni ai colpi dei fenomeni naturali...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  04/04/2011  11:21:37, in Nucleare, letto 1266 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua

Dopo la tragedia del Giappone è del tutto evidente che l’opinione pubblica è preoccupata per le conseguenze che l’incidente nucleare sta avendo sulla vita e sull’ambiente. Le radiazioni stanno contaminando fonti essenziali per la vita come acqua e cibo. L’opinione pubblica è giustamente preoccupata. 

 La tragedia del Giappone ha dimostrato che il terremoto e il maremoto sono avvenimenti eccezionali ma a questi eventi naturali si è aggiunto l’utilizzo improvvido di una tecnologia pericolosa in sé come quella nucleare...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
.:: Alfiero Grandi Pubblicato in data:  20/03/2011  11:21:37, in Nucleare, letto 1218 volte

- Pubblicato da l'Altro quotidiano e da Paneacqua  il  25/03/11

In piazza, perché sull'acqua e il nucleare siamo noi a decidere
La scelta di promuovere i referendum per chiudere l'avventura nucleare in Italia e per garantire che l'acqua resti un bene pubblico entra nel vivo. A questo punto l'obiettivo è realizzare il quorum per garantire l'efficacia del referendum e ottenere la maggioranza dei SI per abrogare le leggi sottoposte a referendum

La manifestazione di sabato 26 marzo apre di fatto la campagna elettorale per i referendum su nucleare e acqua.
La scelta di promuovere i referendum per chiudere l'avventura nucleare in Italia e per garantire che l'acqua resti un bene pubblico entra nel vivo. A questo punto l'obiettivo è realizzare il quorum per garantire l'efficacia del referendum e ottenere la maggioranza dei SI per abrogare le leggi sottoposte a referendum. E' un impegno di grande rilievo.
I referendum non realizzano il quorum da quasi 20 anni, la partecipazione al voto è in caduta libera. Riportare elettrici ed elettori a votare è anzitutto un ricostituente per la partecipazione democratica. Argomenti come il no al nucleare e l'acqua bene pubblico possono essere in grado di convincere elettrici ed elettori che questa volta vale la pena andare a votare e decidere il futuro del nostro paese su scelte di grande rilievo come queste...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Iscriviti alla newsletter
 

Cerca per parole chiave
 



Titolo
Atti Ufficiali (2)
Avvisi (2)
Avvisi ai lettori blog (3)
Bologna (3)
Catasto (36)
Contributi al Blog (1)
Diritti (4)
Economia (64)
Finanza (23)
Finanziaria (10)
Fisco (27)
generale (1)
Internazionale (2)
Interviste (12)
Lavoro (32)
Ministero delle Finanze (10)
Nucleare (53)
Ogm (1)
Omeopatia (1)
Pace (1)
Politica (198)
Pubblicazioni (11)
Sondaggio (1)
Tobin tax (12)
Trentin (1)
Welfare (7)

Catalogati per mese:
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019

Ultimi commenti:
In the WordPress support forum...
24/03/2019  06:06:19
.:: cheap nfl jerseys 2016
UN PROCESSO DI PRESTITO RAPIDO...
20/03/2019  20:08:23
.:: Tallarico Giuseppe
Salve Sig.r. & Sig.ra Vi o...
20/03/2019  17:52:42
.:: LAURA
Salve Sig.r. & Sig.ra Vi o...
20/03/2019  17:49:35
.:: LAURA
Salve Sig.r. & Sig.ra Vi o...
20/03/2019  17:49:14
.:: LAURA



Titolo



Ci sono 1155 persone collegate